mydas travel viaggi

TOUR UNESCO COLOMBIA E PANAMA

TOUR UNESCO COLOMBIA E PANAMA TOUR UNESCO COLOMBIA E PANAMA

Periodo

Tutto l'anno

Paese

Colombia, Panama

Località

Bogotà, Cartagena, Zona del Caffé, Valle del Cocora, Salento, Cali, Popayan, Città di Panama, Isola Contadora

Mezzi di trasporto

Aereo, Barca, Bus privato

Lingua guida

Multilingua

Descrizione

Un tour interessantissimo alla scoperta dell'immenso patrimonio di questi due paesi che raggiunta l'indipendenza dalla Corona Spagnola, formavano "La Gran Colombia" insieme a Venezuela ed Ecuador. 

Dai monumenti alla natura, dal ballo come stile di vita  al contatto con popolazioni indigene che si tramandano usi e costumi intatti  da centinai d'anni.

Programma

DURATA: 14 GIORNI E 13 NOTTI
GIORNO 1 Bogotà
Arrivo all'aeroporto internazionale di Bogotà, incontro con la guida e transfer all'hotel. 3 notti a Bogotà con trattamento di prima colazione.

GIORNO 2 Bogotà – city tour e notte di rumba
Si comincia con la salita a Monserrate in funivia, da qui godrete di una vista spettacolare della città. In seguito passeggiata nel quartiere antico della Candelaria, caratterizzata da architettura coloniale e visita alla piazza principale Plaza Bolivar circondata da palazzi governativi. Successiva visita al Museo dell'Oro, che racchiude la più grande collezione al mondo di oggetti d'oro d'epoca precolombiana. La sera è d'obbligo una tappa nel locale “Galleria Caffè Libero” ritrovo dei migliori artisti di salsa e musica dal vivo, un tripudio di musica e allegria dove è facile fare amicizia con gli altri avventori.

GIORNO 3 Bogotà – tour al lago Guatavita e alla Cattedrale di Sale
Un percorso nella cosiddetta Sabana di Bogotà, nome della zona splendida che circonda l'area metropolitana.
Si arriva alla paese di Zipaquirà dove si trova la maestosa cattedrale di Sale costruita a ben 180 metri di profondità in una miniera di sale. Più tardi si prosegue verso il lago Guatavita, da dove è nata la leggenda di “El Dorado” durante il regno del popolo Muisca.
Questa era una zona ricca di miniere che durante l'occupazione della Corona spagnola prese il nome di “Regno della Nuova Granada”. 
La leggenda de “EL Dorado” ha origine ne XVI secolo quando gli spagnoli vennero a sapere di una cerimonia del popolo Muisca per la quale il sovrano si copriva il corpo di polvere d'oro e lanciava delle offerte votive sempre in oro nel lago sacro di Guatavita. Gli spagnoli fecero molte spedizioni in questa zona attratti dai preziosi sommersi nel lago Guatavita.

GIORNO 4 Cartagena – Città UNESCO

2 notti con prima colazione inclusa.  Volo interno Bogotà – Cartagena sulla costa dei Caraibi.

Arrivo a Cartagena de Indias e transfer all'hotel prescelto nella città antica. Passeggiata serale nel centro storico tra piazzette e locali. Si tratta della quinta città della Colombia per grandezza ed ha un patrimonio inestimabile di architettura coloniale per cui è stata designata patrimonio mondiale dell'umanità da parte dell'UNESCO nel 1984. 

PORTO, FORTEZZE E MONUMENTI: Situata in una baia sul mar dei Caraibi, Cartagena ha le mura fortificate più estese di tutto il Sudamerica. Un sistema di zone divide la città in 3 quartieri, San Pedro con la cattedrale e moltissimi palazzi in stile andaluso; San Diego, zona dove vivevano i mercanti e la borghesia; ed infine Gethsemani, il quartiere popolare. Gli elementi che compongono il porto, le mura fortificate e i monumenti sono unici al mondo per lo stile (architettura militare spagnola dei secoli XVI-XVII-XVIII), le forme ed i materiali impiegati per costruirli: le mura sono in gran parte costruite con coralli. A suo tempo la Corona Spagnola chiese la collaborazione ad architetti della Repubblica Serenissima di Venezia. Ne risultò un'opera di fortificazione che è fra le opere di ingegneria militare più importanti dell'epoca. La città si guadagnò l'appellativo di “Eroica” perchè seppe resistere ai ripetuti attacchi della marina inglese.

GIORNO 5 Tour di Cartagena
Dopo la colazione transfer al convento di La Popa, il punto più alto della città e al castello di San Felipe, quest'ultimo è un forte gigantesco pieno di storia, nascondigli misteriosi e tunnel. Nel pomeriggio visita di altri musei e al Museo dell'Inquisizione. Pomeriggio libero.

GIORNO 6 Armenia – Zona del caffè - sito UNESCO
Dopo colazione, volo interno di ritorno a Bogotà e transfer verso la Zona del Caffè. Checkin in hotel e momento di presentazione dell'autentico caffè colombiano con degustazione.

PIANTAGIONI DEL CAFFE', PAESAGGIO PATRIMONIO DELL'UMANITA'
Un esempio eccezionale di paesaggio abbellito dalle piantagioni di caffè che seguono una tradizione unica e che sono esempio per tutti i paesi produttori di questa bevanda. Il territorio patrimonio dell'umanità racchiude 18 centri urbani, piantagioni estesissime di caffè e si situa alle falde della cordigliera delle Ande, nella parte occidentale della Colombia. La forma tradizionale di coltivazione è di piccoli appezzamenti sulla cima delle alture circondate da foresta verde smeraldo.


GIORNO 7 ZONA DEL CAFFE' – TOUR NELLA VALLE DEL COCORA E A SALENTO 
Visita alla Valle de Cocora, una delle più belle della Colombia per i suoi paesaggi mozzafiato. 
Qui potremo vedere l'impressionante "Palma di Cera", la palma più alta del mondo e simbolo del paese insieme al condor e all'ochidea Cattleya Trinae. Sulla via del ritorno verso Armenia, visita Salento, un pittoresco villaggio ricco di negozi di artigianato. Ritorno all'hotel e pausa per rilassarsi.

GIORNO 8 CALI – CAPITALE MONDIALE DELLA SALSA
Trasferimento dalla Zona del Caffè a quella dello zucchero, quindi nella Valle del Cauca, con una sosta alla fattoria "El Paraiso", luogo descritto nel romanzo "Maria", esempio massimo della letteratura del romanticismo latino-americano. "Maria" è un romanzo dello scrittore colombiano Jorge Isaacs e oggi la sua fattoria "El Paraiso" è diventata un museo.
Pranzo tipico in un'altra fattoria tradizionale. Arrivo in hotel a Cali, riposo e serata libera.

GIORNO 9 CALI - INTERA GIORNATA A POPAYAN - PATRIMONIO UNESCO Dopo la colazione ci dirigeremo verso la città di Popayan, la capitale del dipartimento di Cauca. Si trova nel sud-ovest della Colombia tra la Cordigliera Ovest e quella Centrale e si trova a 1.760 metri sul livello del mare, con una temperatura media di 18-20°C. Questa città è famosa per la sua bella architettura coloniale e il suo contributo alla vita culturale e politica del paese, in quanto nelle sue 20 università hanno studiato ben diciassette presidenti colombiani, così come i poeti più celebri, pittori e compositori.
E' nota anche come la "città bianca" per il colore della maggior parte delle case coloniali ed i luoghi nel centro città. 
E' stata dichiarata patrimonio orale ed immateriale dall'UNESCO la sua gastronomia perchè si è mantenuta immutata nei secoli attraverso la trasmissione orale. Un secondo riconoscimento UNESCO è stato conferito alle particolari processioni di Pasqua anch'esse trasmesse oralmente ed immutate nei secoli.

GIORNO 10 CALI – GIORNATA INTERA CALI E' SALSA 
Dopo la colazione, mattinata libera. Nel pomeriggio tour ai punti dei differenti quartieri dove si balla la salsa. Alle 14.00 lezione di danza con esibizione dei maestri. Successivamente tour panoramico del quartiere popolare dove la salsa è molto di più di stile di ballo per la gente di Cali, ma uno stile di vita. Continuiamo con la visita alle Viejotecas: sale da ballo dove le persone oltre i 40 anni di età si riuniscono quotidianamente per ballare durante il pomeriggio. Si tratta di un ambiente familiare, allegro e cordiale, dove tutti ballano. Ritorno in hotel alle 18.00, cena e uscita al famoso spettacolo di salsa, musica dal vivo e circo (tipo Cirque du Soleil) che si chiama DELIRIO. 
Alle 00:30 rientro in hotel.

GIORNO 11 PANAMA – TOUR DELLA CITTA' - PATRIMONIO UNESCO 
Dopo la prima colazione transfer in aeroporto e volo per Panama. Arrivo all'aeroporto internazionale di Città di Panama, incontro con la guida e transfer in albergo. 
Successivamente, dopo check-in e una breve pausa, pranzo al "Casco Viejo" e tour al complesso della Calzada de Amador con le sue isolette ed il porto. Visita alle rovine di Panamá Viejo, che era la capitale della Castilla de Oro durante il dominio della Corona Spagnola. La fondazione risale al 1519 e soffrì un distruttivo attacco dai pirati capitanati da Henry Morgan nel 1671. Il complesso archeologico e monumentale dichiarato Patrimonio storico e culturale dall'UNESCO include anche le rovine degli insediamenti precolombiani il tutto per un estensione di 32 ettari.
Il tour prosegue nella città moderna, con il suo importante centro bancario e commerciale, successivamente si va alla seconda zona coloniale antica della Città di Panama. Qui si ammirano edifici dall'architettura con influenze spagnola e francese. Visiteremo la Plaza de Francia, il Paseo Esteban Huertas, la Plaza Bolívar, la Plaza de la Catedral, la Plaza Herrera, la chiesa di San José, l'Altar de Oro, il Teatro Nazionale e altri parchi e attrazioni. 
E' possibile inoltre visitare il Museo del Canale e conoscere la sua storia. Segue visita al mercato di artigianato locale dove è possibile acquistare a prezzi ottimi, molas, lavoro tagua, il famoso "Cappello di Panama" e altre curiosità delle diverse etnie. 
Tappa sulla collina Ancon da cui si gode della vista sulla città e sul Canale di Panama. A seconda degli orari di passaggio delle navi, visita alle Chiuse di Miraflores. Alle 19.00 cena con spettacolo folcloristico. Dopo cena transfer all'Hotel.

GIORNO 12 PANAMA – TOUR A COMUNITA' INDIGENA
Visita alle comunità indigene che vivono nel Parco Nazionale Chagres, in particolare si sarà ospitati dalla comunità Embera che coinvolgerà i visitatori nelle attività della vita quotidiana. Gli Embera a Panama sono circa 33.000 mentre in Colombia la popolazione sale a 50.000. 
Durante tutto il tour si è circondati dalla natura vergine, potendo osservare una miriade di uccelli, scimmie, bradipi, anfibi ecc. e passeggiare fino ad una fresca cascata dove fare un tuffocircondati da liane e piante lussureggianti.


GIORNO 13 PANAMA – ISOLA CONTADORA (durata 8 ore)
La navigazione parte al mattino dal pontile della Torre Trump, spettacolare la veduta dal mare dello skyline della città, poi si passerà vicino alle isole Taboga e Saboga. Approdo a Contadora sulla spiaggia del Poin Beaach Resort, conosciuta anche cone Punta Galon. Durante tutto il giorno si potrà usufruire dei dei molteplici servizi del resort quali ristoranti, lettini, barbecue, pesca, immersioni subacquee, kayak, bici a noleggio ecc. La natura intorno è esuberante e si possono prendere dei sentieri per esplorare in sicurezza la giungla circostante.

GIORNO 14 RITORNO IN ITALIA
Prima colazione, transfer out per l'aeroporto internazionale.

Quota €

3.500,00

Iscrizione alla newsletter